Screen ptr 8600:il miglior equilibrio tra produttività e qualità dell’esposizione

Screen ptr 8600

Qualità ed equilibrio tra produttività ed esposizione, la Screen PTR 8600 N II, un CTP termico di ultima generazione che semplifica il lavoro nella tipografia industriale. Si tratta di un sistema all’avanguardia dotato delle più recenti testine di esposizione a diodi laser a fibra, che consentono di raggiungere delle velocità davvero sorprendenti e impensabili, fino a qualche anno fa. Oggi vogliamo parlarvi e presentarvi un gioiello della tecnologia firmato Screen, fiore all’occhiello di una casa produttrice di fama mondiale che si è imposta sul mercato grazie ad un’eccellente qualità e prodotti sopra la media. Stiamo parlando ella Screen PTR 8600 N II un computer to plate che consente di raggiungere una velocità di produzione pari a 32 lastre all’ora. I suoi pregi non si limitano certo solo a questo, quindi andiamo a scoprire insieme le caratteristiche tecniche migliori di questo sorprendente gioiello di ingegneria per la stampa industriale.

Screen PTR 8600 N II: produttività, automazione ed ecologia

I platesetter Screen della serie PTR 8600 N II sono dotati di testine di esposizione a diodi laser in fibra, ad alto rendimento. Queste testine funzionano con tecnologie di bloccaggio proprietarie e un meccanismo di bilanciamento automatico per consentire un’esposizione stabile e ad alta velocità. I modelli si suddividono in tre diverse serie: Z, S ed E. I modelli appartenenti alla serie Z, di fascia alta, sono dotati di testine di esposizione a 96 canali, che permettono una produzione pari a 32 lastre all’ora. Possono essere utilizzate lastre di dimensioni che vanno da un minimo di 304 x 370 mm fino a 1.160 x 940 mm.

Il sistema di caricamento automatico aumenta i rapporti operativi della macchina da stampa. I modelli dispongono di almeno tre diversi cassetti per le lastre (fino a cinque come optional). Hanno completa automazione di alimentazione lastre e di commutazione delle cassette. Ogni cassetta può contenere fino a 120 lastre, per un massimo di 600 lastre memorizzate nel caricatore automatico. È possibile caricare lastre di dimensioni diverse in cassette separate. Il caricatore automatico, all’occorrenza commuta tra loro, in modo flessibile, le cassette. Un meccanismo di funzionamento che permette un lungo e costante lavoro, senza interruzioni.

Dal punto di vista ecologico, il design progettato per queste macchine, è stato appositamente studiato per ridurre drasticamente i costi di gestione. La Screen ha da sempre valutato l’impatto ambientale di ogni suo prodotto e lo ha fatto pensando e ridisegnando il profilo di ciascuna macchina. Infatti la serie Screen PTR 8600 N II è stata sviluppata con l’obiettivo di ridurre al minimo il consumo di energia e l’impatto ambientale massimizzando la sicurezza. Il consumo di energia durante il funzionamento è ridotto fino al 60% e anche il consumo di energia durante lo standby fino al 73% quando si utilizza la modalità di risparmio energetico.

Supporto e controllo avanzato

Smg partner di Screen Europa conosce a fondo i prodotti della serie PTR 8600 N II e sa perfettamente consigliare i propri clienti per l’acquisto, l’utilizzo e la manutenzione dei prodotti a marchio Screen. Dalla SCREEN PTR 4600 N, il registratore per lastre termiche da 4 pagine, nuovo modello di fascia alta, fino alla sorprendente Screen PTR 8600 N II con la quale gli utenti possono monitorare e controllare facilmente il proprio sistema da una postazione remota tramite browser Web o e-mail.

Screen ptr 8600Con questa macchina, un semplice pc esterno si trasforma, velocemente, in un pannello operativo sostitutivo per gestire le impostazioni CtP. Inoltre le informazioni relativa al corretto funzionamento delle macchine, sono inoltrate, direttamente per email, ad un apposito centro assistenza. Grazie alla raccolta di questi dati, è possibile monitorare costantemente il corretto stato di funzionamento dell’apparecchiatura. I dati sono utili anche in caso di eventuali ispezioni future, periodiche e programmate, per garantire che il sistema rimanga sempre in perfette condizioni.

Screen PTR 8600 N II: dati tecnici

Nel glossario della stampa e prestampa, le lastre sono indicate come: “… Il supporto (forma) utilizzato nella stampa offset che fisicamente trasferisce l’inchiostro su un supporto gommato (caucciù) che a sua volta lo trasferisce, per contatto, sulla carta”.

Le lastre, quindi, rappresentano la base fondamentale sulla quale si basa l’intero lavoro della stampa industriale. Elementi fondamentali per l’ottima riuscita del prodotto finale, le lastre devono essere prodotte velocemente e sempre di ottima qualità. Ecco, quindi, che entra in gioco, la Screen PTR 8600 N II, un prodotto dalle caratteristiche tecniche invidiabili che non conosce paragoni. Vi riportiamo solo qualche dato tecnico per farvi capire meglio di cosa stiamo parlando:

  • Sistema di registrazione – Tamburo esterno
  • Fonte di luce   Diodo laser a 96 canali (o 64, o 32 a seconda del modello)
  • Dimensione dell’esposizione Massimo – 1.160 x 924 mm (45,6″ x 36,3″)
  • Piatto – Piastra termica in alluminio
  • Risoluzioni – 1.200 /2.400/2.438/2.540 dpi
  • Ripetibilità – ±5 micron
  • Produttività – 32 lastre/ora a 2.400 dpi (1.030 x 800 mm/40,5″ x 31,4″ lastre); 24 lastre/ora a 2.400 dpi (1.030 x 800 mm/40,5″ x 31,4″ lastre); 14 lastre/ora a 2.400 dpi (1.030 x 800 mm/40,5″ x 31,4″ lastre
Chatta con noi
Hai bisogno di aiuto?
Salve, come possiamo aiutarla?